HOME

PREMIO DRAMMATURGICO CARLO ANNONI 2019

 

Il premio Carlo Annoni è per testi teatrali a tematica gay e sulle diversità nella sfera dell’amore.

Nell’anno di Leonardo Da Vinci, che fu discriminato per l’orientamento sessuale,  dedichiamo il Premio Carlo Annoni 2019 a tutti coloro che in Italia e nel mondo lottano per aver riconosciuto il diritto di amare e contro le discriminazioni.

Una volta aver provato l’ebrezza del volo, quando sarai di nuovo coi piedi per terra, continuerai a guardare il cielo.“ Leonardo Da Vinci

I testi possono essere scritti in italiano o in inglese

Il premio è di €1000 per testi per ciascuna lingua (italiano e  inglese).

Menzioni speciali:

  • Una menzione speciale verrà assegnata a un testo che tratti il tema dei richiedenti asilo che ogni anno lasciano il proprio paese perché vittime di persecuzioni che riguardano l’orientamento sessuale.  
  • Una menzione speciale verrà assegnata per corti teatrali di 10 minuti per favorire la diffusione del teatro in scuole, locali, eventi.

I testi devono essere inviati entro il 30 aprile 2019 all’indirizzo

info@premiocarloannoni.eu

Non viene richiesta una quota di partecipazione.

Verranno presi in considerazione anche testi già rappresentati nei due anni precedenti.

La premiazione si svolgerà nel mese di settembre 2019 con un evento a Milano simile a quello organizzato a Palazzo Reale per l’edizione del 2018.

Sul sito verrà creata una “biblioteca” dei testi pervenuti a disposizione delle compagnie teatrali: chi desidera che il suo testo entri a fare parte della biblioteca virtuale deve esprimere il suo  consenso al momento dell’invio del testo, fermo restando che tutti i diritti rimangono all’autore.

PREMIO CARLO ANNONI 2018

Un grazie  ai giurati e al pubblico per la entusiasmante giornata del 14 giugno a Palazzo Reale.
Ed ecco i vincitori:
Miglior testo in lingua italiana: 
“Zeus in Texas” di Sergio Casesi.


Menzioni speciali:

“Gazali per l’emiro” di Ana Fernandez Valbuena
“Le probabilità dell’asterisco (*) di Lisa Capaccioli.
“Gino, lunedì riposo” di Gianni Clementi.
Miglior testo in lingua inglese (americano)
“Mark in Venice” di Mark Erson.

Il testo vincitore “Zeus in Texas” sarà in scena,
 al Festival Lecite/Visioni.
Teatro Filodrammatici di Milano.
28 ottobre, 2018 ORE 18

La serata di premiazione è stata un grande successo di pubblico (più di 200 persone) che ha festeggiato il premio drammaturgico dedicato all’amore.

La personalità degli autori ha impressionato il pubblico con la presenza del pastore luterano Mark Erson di New York, che ha la sua chiesa in Christhopher street, sede della rivolta di Stonewall, del musicista e scrittura Sergio Casesi, della fresca autrice de La probabilità dell’asterisco Lisa Capaccioli e di Ana Fernandez Valbuena con la sua raffinata cultura, di Gianni Clementi con la sua originalità.
Ferdinando Bruni ha incantato il pubblico con la lettura teatrale di brani del testo vincitore.
Tutti siamo rimasti felicemente colpiti dalla risposta del pubblico a dimostrazione che il Premio Carlo Annoni ha grandi potenzialità.
L’edizione del 2019 sarà seguita in modo molto più stretto dal Comune e dai teatri patrocinatori (Elfo Puccini, Filodrammatici, Teatro della Ringhiera, Outis Tramedautore) e ci sono già molto idee di sviluppo (aperture a drammaturgie di paesi repressivi, premio a giovani drammaturghi, partnership con il Festival di teatro italiano di New York).